Polizze catastrofali, la Legge di Bilancio 2018 ne propone la detraibilità

Polizze catastrofali, la Legge di Bilancio 2018 ne propone la detraibilità

Polizze catastrofali, la Legge di Bilancio 2018 ne propone la detraibilità

di Rossella Calabrese

30/10/2017  Vedi Aggiornamento del 31/10/2017

Sconto fiscale del 22% per le assicurazioni contro il rischio di eventi calamitosi

 

Detraibilità fiscale del 22% delle polizze catastrofali, le assicurazioni contro il rischio di eventi calamitosi stipulate per le abitazioni.

 

È il contenuto di uno degli articoli della bozza di Legge di Bilancio 2018, che propone di aggiungere ‘i premi per assicurazioni aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi stipulate relativamente a unità immobiliari ad uso abitativo’ alla lista degli oneri detraibili contenuta nell’articolo 15 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR).

 

Le polizze catastrofali godrebbero così della stessa agevolazione fiscale oggi vigente, ad esempio, per gli interessi passivi relativi ai mutui per l’acquisto della prima casa, le spese sanitarie, le polizze vita.

 

Lo stesso articolo aggiunge le ‘assicurazioni contro i danni derivanti da eventi calamitosi di qualunque specie relativamente a unità immobiliari ad uso abitativo’ all’elenco delle assicurazioni e dei contratti vitalizi esenti da imposta (Allegato C alla Legge 1216/1961). Del suddetto Allegato C fanno già parte, ad esempio, le assicurazioni obbligatorie agli infortuni sul lavoro, le assicurazioni sulla vita e i contratti di capitalizzazione.

 

La polizza contro le calamità naturali è un tema che ciclicamente compare nell’agenda politica. Negli anni scorsi è stata avanzata la proposta di rendere obbligatoria l’assicurazione per gli immobili, la cosiddetta polizza anti-calamità, e quella di sollevare lo Stato dall’onere di pagare i danni causati dagli eventi sismici a chi avesse stipulato volontariamente una assicurazione. Nessuna di queste proposte però è mai diventata legge.

Article by admin